MOCCOLINA

Moccolina Furga 1977

Nome: Moccolina

Ditta produttrice: Furga, Canneto sull’Oglio (Mantova)

Anno: 1977

Categoria di gioco: bambole animate

Proprietà: Comune di Canneto sull’Oglio (Mantova)

Donazione: Flavia Lanfranchi, Cremona

Numero inventario: 4555

Data di acquisizione: ottobre 2018

DESCRIZIONE

Testa:

– materiale: vinile

– marchio: rilievo

– descrizione marchio: Furga Italy

– collo: ad incastro

– occhi: azzurri, plastica, dormienti;

– capelli: rossi, radicati;

– ciglia: nere, incollate;

– sopracciglia: dipinte;

– bocca: aperta (con foro per biberon);

Corpo:

busto

– materiale: politene;

– marcato: no

braccia

– materiale: vinile

, articolazione alla spalla

gambe

– materiale: politene, articolazione alle anche

altezza: 45 cm

Abito:

– originale: si

– descrizione: camicino in cotone a righe sottili bianche e verdi con bordo sul fondo in pizzo. Sul busto la scritta in corsivo moccolina. Sul fianco di destra una tasca anch’essa con bordo in pizzo. Il colletto e i polsini sono in cotone bianco. Ai piedi calze bianche, scarpe in plastica bianche e lacci con galla. Biancheria intima di sole mutande in cotone bianco con bordo alle gambe a righe sottili bianche e verdi.

NOTIZIE

Catalogo Furga 1977

La bambola ha la testa e le braccia in vinile come indica il catalogo del 1977 per tutta la produzione Furga, il resto del corpo è in politene. Gli occhi sono azzurri e dormienti e spiccano nel contrasto dei capelli arancioni come una carota, legati in due alti codini quasi a citare Pippi Calze Lunghe. La bocca è atteggiata in un sorriso mentre estrae appena la lingua. Al di sopra c’è l’innesto a tubicino per il biberon legato direttamente al braccio sinistro, che contiene il meccanismo con cui la bambola secerne acqua dal naso.

La bambola è stata prodotta per tre anni, cioè sino al 1979, con leggere varianti riguardanti l’abito. Il modello del 1980 invece vede la sostanziale modifica dei capelli, ora castani e non più rossi, con la nuova proposta dell’abito che diventa a sottili righe bianche e rosa. Una curiosità è la riproposizione nel 1991 con una bambola dallo stesso nome e con le stesse caratteristiche, ma con fisionomia e abiti del tutto diversi.

Catalogo Furga 1978
Catalogo Furga 1979
Catalogo Furga 1980
Catalogo Furga 1991

CHINESE DOLL

Venerdi’ 14 dicembre alle ore 20,45 presso il Museo Civico di Canneto sull’Oglio si terrà l’inaugurazione della mostra ‘Chinese Doll’, mostra fotografica di Gianluca Balocco a cura di Elio Grazioli.

Potrete ammirare fotografie d’autore che ritraggono un pezzo importante della storia di Canneto, i set fotografici sono infatti le vecchie fabbriche di giocattoli, rianimate e raffigurate in una nuova ottica dall’artista Balocco.

La mostra fa parte del progetto ‘Preziosi Lasciti’, una collaborazione tra varie associazioni cannetesi che ha come obiettivo quello di valorizzare e riscoprire la storia del paese attraverso eventi culturali di vario genere.

Sarà possibile visionare l’esposizione dal 14 dicembre al 13 gennaio 2019 durante gli orari di apertura del Museo, inoltre ci saranno aperture straordinarie nei giorni di:

mercoledì 26 dicembre dalle ore 14,30 alle ore 18,30

sabato 29 dicembre dalle ore 14,30 alle ore 18,30

domenica 30 dicembre dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30

LA MAGIA DELLA BAMBOLA

L’Associazione del Giocattolo Storico è lieta di fare da contorno alla mostra ‘LA MAGIA DELLA BAMBOLA: mostra di bambole dagli anni 30 agli anni 80’ della collezionista Irene Iampieri.

La mostra si svolgerà dal 9 dicembre al 6 gennaio presso il salone di rappresentanza del Municipio di Manerbio (Piazza Cesare Battisti, Manerbio, BS).

In occasione dell’inaugurazione, DOMENICA 9 DICEMBRE alle ore 17,00, vi aspettiamo per la presentazione ‘La Furga: storia di una fabbrica italiana di bambole’.

Non mancate!

HALLOWEEEN 2018

La Notte di Halloween si avvicina, e l’Associazione Gruppo Giocattolo Storico si prepara a festeggiare con tutti i bambini: mercoledì 31 ottobre, presso il Museo Civico di Canneto sull’Oglio (piazza Gramsci), alle ore 21,00.

Venite a scoprire chi sono i Signori Sporcelli, brutti puzzolenti e pelosi!

Lettura animata con laboratorio ‘ritratti sporcellosi’!

Per bambini dai 5 anni.

INGRESSO GRATUITO – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

(Silvia 3388541166)

Per info: info@museodelgiocattolofurga.it.

GUARDIAMOCI DENTRO

Il Museo del Giocattolo si rinnova e propone un nuovo percorso dedicato a ciochi, ipovedenti e bambini che vogliono scoprire la storia della bambola e del giocattolo in Italia.
Grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro, che ha visto una collaborazione tra l’Associazione Gruppo del Giocattolo, l’Istituto d’Istruzione Superiore Falcone (Asola) e Formazione Mantova, è stato possibile realizzare un percorso tattile che possa offrire la possibilità di toccare con mano quelli che erano i materiali con cui venivano realizzate bambole e giocattoli e scoprire meccanismi e curiosità su questo magico mondo.
L’inaugurazione si terrà DOMENICA 21 OTTOBRE alle ore 10,00 presso il Museo Civico di Canneto sull’Oglio (MN).
VI ASPETTIAMO!
Alcune foto della giornata:

DONIAMO UNA BAMBOLA

L’Associazione Gruppo del Giocattolo Storico e il Comune di Canneto sull’Oglio ringraziano calorosamente tutti gli espositori, i collezionisti e i privati che hanno donato una bambola o un giocattolo in memoria di Paola! Fino al 21 ottobre le donazioni saranno esposte all’ingresso del museo, dopodiché verranno posizionate nelle sale con una didascalia apposita!

 

GRAZIE!

 

PS: chi non fosse riuscito a venire in questi giorni potrà comunque donare anche in seguito!

 

RICORDANDO ADRIANA

Domenica 30 settembre, durante la Borsa Scambio del Giocattolo di Canneto sull’Oglio, vi aspettiamo alle ore 10,00 presso la galleria del Museo Civico per l’inaugurazione della mostra ‘Ricordando Adriana: le bambole d’artista di Adriana Rovina Innaciotti’.

Adriana, affezionata frequentatrice del Museo, per molti anni ha partecipato alle rassegne cannetesi di Bambole d’Artista ed è sempre rimasta in contatto con l’Associazione del Giocattolo fino alla sua scomparsa.

Prima di dedicarsi però al mondo della bambola ha attraversato diverse passioni artistiche: dai dipinti, ai ricami, alle sculture.

Le sue creazioni sono pezzi unici, inizialmente in porcellana poi in cernit, e amava descriverle come la materializzazione di sentimenti e sensazioni provate interiormente.
Non ha mai trasformato questa sua passione creativa in una professione per non dover subire limitazioni, condizionamenti o compromessi commerciali.

La mostra sarà allestita dal 30 settembre al 21 ottobre 2018.

Per informazioni: info@museodelgiocattolofurga.it

DONIAMO UNA BAMBOLA

Nasce dal sentire comune di alcuni collezionisti un’iniziativa che si estende a tutti con lo scopo di ricordare Paola Beretta da poco tragicamente scomparsa.
In sua memoria , il 30 settembre ,in occasione della 26° Borsa scambio del giocattolo di Canneto sull’Oglio , i collezionisti espositori e visitatori potranno donare una bambola o un giocattolo liberamente scelti , al Museo del Giocattolo di Canneto sull’Oglio.

Gli oggetti donati saranno collocati su un tavolo allestito all’ ingresso del Museo e successivamente esposti in mostra permanente in una sala interna dedicata a Paola Beretta, a memoria dell’opera da lei svolta in tutti questi anni.

A chi l’ha conosciuta rimane vivo il ricordo di una donna di grande statura umana e professionale animata dal costante obiettivo del sapere visto nell’ottica generosa della condivisione.
Per chi non l’ha conosciuta direttamente resta tangibile la qualità del suo lavoro all’interno del Museo del giocattolo attraverso il percorso testimoniale storico e culturale legato alla valorizzazione della sua terra.

BORSA SCAMBIO 2018

A Canneto sull’Oglio, in provincia di Mantova, il 30 settembre si rinnova l’appuntamento con la Borsa-scambio del giocattolo d’epoca e di modernariato giunta alla sua 26^ edizione.
Un nutrito numero di espositori e collezionisti presenteranno al pubblico i loro pezzi più interessanti: dalle antiche bambole in biscuit alle più recenti in vinile, passando per quelle in cartapesta, polistirolo e polietilene; trenini in latta, cavalli a dondolo, giochi in legno, soldatini e macchinine. Una vera e propria festa di colori che susciterà nei visitatori ricordi legati ai giochi della loro infanzia.
L’occasione dunque si presenta ghiotta non solo per gli appassionati del collezionismo di giocattoli, ma anche per i bambini che sono attesi in Piazza Gramsci sabato 29 settembre dalle ore 15.00 alle ore 18.00 per una Borsa Scambio dei bambini, intitolata “Il Paese dei Balocchi” (per info e iscrizioni: info@museodelgiocattolofurga.it; tel. 339/6763064)

La Borsa Scambio si svolgerà come da tradizione nella tendostruttura allestita nell’area pedonale antistante il Museo Civico, che ospita la Collezione del Giocattolo Giulio Superti Furga e l’Ecomuseo delle valli Oglio-Chiese e sarà corredata da una serie di eventi che offriranno una full immersion nel mondo dei giocattoli.

1 2 3 8